La corte Solidale

Regione: Piemonte

 

 

Indirizzo:Frazione Capoluogo 3 -15050 Berzano di Tortona (AL)

Contatti:
Tel: 0131.806084

 

 

 

 


L’azienda agricola LA CORTE SOLIDALE  è condotta da Enzo, Luca e Stefano.
Ci siamo incontrati inseguendo un sogno condiviso di vita comunitaria.
L’opportunità  ce  l’ha  data  l’Associazione  Mondo  di  Comunità  e  Famiglia,  in  una  struttura  sui  colli  tortonesi.  Ci  piace  definirla  Corte  Solidale. Le  abitazioni  sono  state  ricavate  da  quella  che  era  la proprietà  di  un  conte  con  annessi  gli  alloggi  per  i  contadini,  le  stalle,  il  fenile;  un  luogo  in  cui  le differenze  funzionali  e  gerarchiche  erano  evidenti  è  stato  così  riconvertito  in  quella  che  ci  piace definire una Corte Solidale.
Insieme alle nostre giovani famiglie ci siamo trasferiti in queste terre, zone a vocazione agricola e viticola ed è nato forte il desiderio di rispettare, tutelare e recuperare quell’ambiente naturale.
Così, nel comune di Berzano di Tortona è nata l’azienda, con due ettari e mezzo di superficie vitata e altri diciotto ettari di terreni coltivabili e boschivi.
Nessuno di noi si era mai cimentato in tale lavoro, ma grazie al sostegno dell’associazione  e  della comunità di cui siamo parte e  grazie all’aiuto dei contadini a noi vicini e degli esperti a cui ci siamo affidati, è nato il nostro primo vino.
Un vino solidale, innanzitutto con la rete di relazioni che ne hanno accompagnato la nascita.
E un vino solidale con l’ambiente.
La pratica della viticoltura in collina si presta a scelte di  lavorazione che non si distaccano molto da quanto  avveniva  in  passato:  potatura,  sramatura,  legatura  coi  salici,  potatura  verde,  defoliazione, legatura  dei  tralci,  controllo  delle  erbe  spontanee,  spollonatura,  fino  alla  vendemmia,  si  fanno manualmente,  dedicando  un'attenzione  e  una  cura  ad  ogni  singola  pianta  che  una  lavorazione  meccanizzata non consentirebbe.
Per  i  trattamenti  contro  le  infezioni  fungine  utilizziamo  i  prodotti  ammessi  in  agricoltura  biologica (rame e zolfo).
Anche la  vinificazione avviene nel segno della tradizione, con una pigiatura leggera che permette di ottenere un vino forte di qualità elevata rispettandone i profumi, un periodo di contatto con le vinacce  per l'estrazione del colore, poi la torchiatura con un vecchio torchio manuale restaurato da noi; infine un lungo periodo di riposo nelle botti, prima di procedere all'imbottigliamento manuale, sempre nella nostra cantina.
Una parte della produzione, la nostra “Riserva”, trascorre un periodo da 6 a 12 mesi in piccole botti  di  rovere  (barriques)  per  poi  giungere  all'imbottigliamento,  non  prima  di  18  mesi  dalla  data  di vendemmia.